di Tiziana Calabrò
con Silvana Luppino
regia Christian Maria Parisi
voce narrante Dimi De Delphes
disegno luci Guillermo Laurin
scenografia e disegni Valentina Sofi
produzione Teatro Primo

“Le donne hanno la cattiva abitudine di cascare ogni tanto in un pozzo, di lasciarsi prendere da una tremenda malinconia e affogarci dentro, e annaspare per tornare a galla: questo è il vero guaio delle donne”


Natalia Ginzburg

Il monologo, a tratti feroce, a tratti ironico, a volte tenero che Eva ci offre, è la narrazione di una donna che non si riconosce più. Dopo aver seguito il copione ordinario della vita, “un matrimonio, un po’ di noia da gestire e infelicità sparse”, dopo fallimentari incontri clandestini alla ricerca di emozioni per dimenticare la paura di essere “un prodotto in scadenza”, Eva si ferma e sofferma, per raccontarsi.
Ma il suo narrare è qualcosa di più di un dirsi solitario. E’ confronto spiazzante con la prima donna di ogni venuta al mondo, è tentativo di riconciliazione, è ricerca di parole nuove per ritrovare se stessa e la sua libertà di sentire.

“E’ tutto dentro di te, non renderti estranea, guardati, riconosciti davanti allo specchio. Bussa alla tua porta, se non rispondi, insisti…

Con il Contributo e Patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria

Si ringrazia Cantine Tramontana


Con la collaborazione di
Dracma – Registrazione Suoni
Tipografia Samperi – Stampe

25 MAGGIO ore 21.00
26 MAGGIO ore 18.15
28 MAGGIO ore 21.00

Biglietto Intero €12,00
Ridotto (under24) €8,00
Consigliata la prenotazione
0965 1971173 – 347 6973297

I biglietti prenotati sono da ritirare entro venti minuti prima dell’inizio dello spettacolo, pena l’annullamento della prenotazione.