SILVANA LUPPINO

silvana_luppinoAttrice diplomata presso l’Accademia D’Arte Drammatica della Calabria (Palmi), con la direzione artistica di Luciano Lucignani. Tra i docenti Paolo Giuranna, Franco Però, Giovanni Diotaiuti, Silvia Vladiminsky.
Approfondisce i suoi studi prendendo parte a vari seminari di perfezionamento tra cui Steven Berkoff, Marylin Freed, Nikolay Karpov, Silvia Vladiminsky.
Nel 2011 segue anche ad un seminario sulle tecniche del Teatro dell’Oppresso con Rui Frati (direttore del Theatre de l’Opprime di Parigi).
Nello stesso anno partecipa come attrice ad uno spettacolo di teatro-forum“Pari & Dis-pari”, regia di Irene Zagrebelsky debuttato a Biennale Democrazia -Torino – all’ interno delle manifestazioni di Esperienza Italia.
Tra gli ultimi lavori a teatro : “L’altra metà della mela” di Enzo Consoli per la regia Christian Maria Parisi, ”Le Confessioni” diretto da Walter Manfrè e la pièce in atto unico di Paola Ponti “Traditi”. Attualmente è impegnata nella lavorazione dell’avvincente monologo “Anna Cappelli” di Annibale Ruccello. Nel 2012 prende parte a ‘Il Sud è niente” opera prima del regista Fabio Mollo con il quale aveva già collaborato con successo nel 2003 per la lavorazione del cortometraggio “Troppo Vento” (Premio Migliore Attrice Festival di Fano).
E’ tra i fondatori dell’associazione culturale “Teatro Primo” dove co-gestisce le attività della Sala Teatro Primo oltre a dirigere e curare i numerosi laboratori di dizione e recitazione ed espressione corporea.